Archivio della categoria: Estetica

luce-pulsata-le-controindicazioni

Luce pulsata: le controindicazioni

L’epilazione a luce pulsata pur essendo un metodo assolutamente sicuro e indolore ed anche efficace purtroppo ha delle controindicazioni per alcune persone portatrici di particolari patologie e per altre motivazioni non strettamente legate a malattie croniche o temporanee. In ogni caso è bene informarsi molto bene in merito all’idoneità personale all’uso di questo metodo, utile un consulto con il proprio medico nella massima chiarezza e fondamentale la scelta di un epilatore di buona marca (trovate una eccellente lista sul sito Epilatori a Luce Pulsata)

Tra i più rilevanti ostacoli all’uso degli epilatori a luce pulsata troviamo: cancro della pelle, gravidanza e presenza di lesioni cutanee, oltre che a ferite aperte di entità più rilevante e cicatrici; la luce pulsata non deve essere utilizzata da soggetti fotosensibili, ad esempio quando la fotosensibilità è indotta dall’assunzione di particolari farmaci, ad esempio integratori.

Un’altra categoria di persone alle quali la luce pulsata è negata sono quelle con pelle molto scura, e non va usata se si è molto abbronzati o se di recente sono state usate creme autoabbronzanti e trattamenti per abbronzatura artificiale; non deve essere mai utilizzata anche da chi soffre di epilessia, e da chi è portatore di un pacemaker o di un defibrillatore.

Le controindicazioni sono parecchie, vediamo insieme un mini-elenco dei casi in cui la luce pulsata è proibita:

  • disturbi cardiaci,
  • vene varicose,
  • lentiggini di grandi dimensioni,
  • zone più scure pigmentate,
  • cicatrici o voglie,
  • sistema immunitario compromesso,
  • AIDS e HIV,
  • disturbi endocrini,
  • diabete,
  • ovaio policistico;
  • piaghe,
  • psoriasi,
  • eczema,
  • ustioni,
  • herpes simplex,
  • ferite o eruzioni cutanee;
  • pelle molto secca
  • coagulopatie o uso di anticoagulanti,
  • recente intervento chirurgico,
  • tatuaggi o trucco semi-permanente,
  • gravidanza e allattamento

In tutti i casi citati l’utilizzo di luce pulsata può avere conseguenze per la salute anche gravi; inoltre è praticamente inefficace nel caso di peluria rossa, bianca o grigia. La carnagione deve essere mediamente chiara per l’uso sul viso, consigliatissimi gli occhiali protettivi durante il trattamento.

Centro Estetico Lamezia Terme

Lamezia Terme è un comune della provincia di Catanzaro, Calabria, che conta all’incirca 70000 abitanti.
Nonostante questa vasta popolazione, sono sempre di più le richieste da parte degli abitanti di usufruire di servizi per il corpo e per la cura personale.

I Centri Benenessere Lamezia Terme sono relativamente pochi rispetto alla domanda della popolazione. La gente però rimane molto soddisfatta dal servizio che gli viene offerto, in quanto è di qualità ed il suo costo non è molto alto.

Da poco stanno nascendo su tutto il territorio italiano i centri benessere bio.
Oggi andremo a parlare del Centro Bio Estetico Lamezia Terme , in particolare del Centro Estetico Bio Rosy.

Uno dei migliori per quanto riguarda la cura del corpo. Oltre all’estetica, saranno offerti anche molti servizi, tutti svolti con particolare attenzione ai prodotti usati, i quali sono al 100% di formazione naturale, non sono testati sugli animali e sono senza conservanti.

Per quanto riguarda Epilazione Estetica Lamezia Terme, puoi stare tranquillo che sono tra i migliori del settore. Infatti la loro fama ha raggiunto livelli altissimi grazie alla qualità e al servizio impeccabile da loro offerto.

Se hai un appuntamento galante con il tuo nuovo lui, se hai una cena con le amiche o devi andare al mare, l’epilazione del Centro Rosy è la migliore del circondario e non solo!

Sei un lui e vuoi usufruire dei servizi? Non abbatterti! C’è posto anche per te.
Non farti condizionare da chi dice che i centri di bellezza sono solo per ragazze, ci sono molti servizi che sono stati pensati e realizzati su misura per gli uomini.

Trovare questo fantastico e miracoloso negozio di bellezza è facile, in quanto è posizionato in una posiziona strategica di Lamezia Terme, facilmente raggiungibile con i mezzi sia dai cittadini della zona sia dai cittadini dei comuni limitrofi.

Creme snellenti: Funzionano davvero?

Quanto più si avvicina la bella stagione e la temutissima prova costume, tanto più si cerca di ricorrere ai ripari dell’ultimo minuto cercando di agire su più fronti contemporaneamente.
Si crea quindi un progetto di dimagrimento in cui si sfrutta la sinergia tra allenamento, dieta ipocalorica e cosmetologia d’urto che, insieme, permettono di migliorare l’estetica della propria silhouette in tempi brevi.
Nel caso specifico delle creme snellenti, bisogna fare un po’ di chiarezza e capire sia se funzionano davvero, sia come agiscono.

Come agiscono le creme snellenti

L’azione delle creme snellenti è quella di ridurre le adiposità localizzate, andando ad intaccare il pannicolo adiposo superficiale e riducendo, di riflesso, la concentrazione di cellulite locale.
Questa azione è possibile grazie ad un insieme di ingredienti che vanno a stimolare il microcircolo ematico e linfatico, promuovendo la diuresi e l’eliminazione quindi di liquidi in eccesso e tossine.
Allo stesso tempo, però, vi sono componenti delle creme snellenti capaci non solo di ridurre gli edemi e i gonfiori da accumulo di liquidi, ma anche di andare ad agire sugli adipociti (cellule di grasso) soprattutto nelle ore notturne, quando l’organismo lavora attivamente per riparare ai danni ossidativi del quotidiano.
Nelle creme snellenti, poi, vi sono anche principi attivi di origine ormonale che velocizzano il metabolismo lipidico, facilitandone il consumo adiposo localizzato. Secondo alcuni studi sarebbero effettivamente efficaci.

Creme snellenti: funzionano o non funzionano?

Dire che le creme snellenti funzionano senza alcuno sforzo è un po’ una frase utopica. Sicuramente migliorano la grana della pelle, la compattezza cutanea e la sua elasticità, ma la riduzione in termini di grasso locale bruciato rimane comunque limitato, se utilizzato come unico escamotage anti-grasso.
L’azione del massaggio effettuato sulla zona, con l’intento di far assorbire la crema snellente, già di per sè crea una mobilizzazione dei liquidi che per drenaggio verranno eliminati riducendo la circonferenza della zona. In più, i principi attivi contenuti nelle suddette creme snellenti, vale a dire alghe marine, sali marini, argilla, fanghi, etc, migliorano la microcircolazione locale, con evidente miglioramento della mobilizzazione del grasso, qualora si interverrà anche con dieta e sport.
Questo permette dunque di capire che le creme snellenti possono aiutare lo smaltimento del grasso corporeo, soprattutto di quello localizzato, ma senza aspettarsi risultati estremamente ottimisti. E’ infatti la sinergia tra piano alimentare corretto e ipocalorico, allenamento mirato e uso di creme snellenti che consente di ottenere risultati soddisfacenti in tempi relativamente brevi.

Dove è meglio acquistare una crema snellente?

Nel caso abbiate deciso di testare una crema snellente, è consigliabile acquistare questo tipo di prodotto su internet su una parafarmacia online dato che i prezzi sono decisamente più vantaggiosi. A voi la scelta!

La mimosa per la bellezza delle donne: come usare i fiori per la tua pelle

Avete ricevuto la mimosa per la festa della donna? Perché lasciarla appassire in un vaso: il profumo dei suoi fiori, una volta che sono stati colti, dura solo pochi giorni. I suoi benefici invece possono essere molto più duraturi. La mimosa infatti è il fiore delle donne non solamente l’8 marzo: sapevate che può essere un prezioso alleato naturale della bellezza femminile? Ecco come sfruttarne in pieno le proprietà nella cosmesi per rigenerare la pelle del viso e concedersi piacevoli momenti di relax.

All’apparenza la mimosa è un fiore delicato: in realtà, dietro al profumo morbido, si nasconde una pianta dotata di grande robustezza. Se amate l’aroma intenso della mimosa sarete contente di sapere che, la capacità di sbloccare i ristagni energetici, si traduce a livello fisico con un metodo efficace per contrastare la ritenzione idrica. La mimosa è infatti un ingrediente gettonato nella preparazione di creme e gel anticellulite o riattivanti della circolazione. E se non volete intaccare la bellezza di questo fiore, o se non avete tempo per preparare questi composti in casa con il metodo fai da te, sappiate che nell’e-shop Relessere sono disponibili prodotti per la bellezza e la cura del corpo femminile a base di estratto di mimosa. Nella cosmesi questi fiori gialli tipici dell’inverno inoltrato e dell’inizio della primavera vengono usati soprattutto per preparare creme per le gambe gonfie e stanche: applicate con un massaggio donano sollievo e leggerezza.

Infine l’olio essenziale di mimosa viene usato per le sue proprietà nei massaggi: basta applicarne 1-2 gocce sotto la pianta del piede per avere subito un effetto tonificante e rigenerante. Dopo una giornata stancante si avvertirà subito una piacevole sensazione di sollievo.

La festa della donna è appena passata ma si è donne tutto l’anno: fatevi regalare, o regalatevi, i benefici della mimosa 365 giorni l’anno.

Candele orientali: come portare la luce del Giappone in casa

Lo stile giapponese nell’arredamento sta prendendo sempre più piede anche nelle case in Occidente. Carta da parati, mobili e complementi d’arredo in carta di riso si ispirano all’Oriente.

Uno dei grandi vantaggi è che questo stile, soprattutto se incentrato nei piccoli dettagli, non stanca mai, non passa mai di moda e si adatta bene sia ad arredamenti moderni che a quelli più classici. Se volete dare un tocco giapponese all’arredamento con un dettaglio delicato e non ingombrante, potete quindi optare per le candele orientali.

Sono candele di piccole medie dimensioni, con incisioni nella cera di ideogrammi o altri simboli giapponesi. Si possono mettere sulle mensole o anche a terra. I colori sono solitamente tenui e delicati e richiamano alla fioritura primaverile tipica del Giappone: rosa, arancione, giallo, azzurro e viola etc. Anche il profumo di queste candele aromatiche conduce la mente a quelle grandi distese fiorite grazie alle essenze contenute nelle candele orientali, che spesso sono anche no a caso candele meditative per i momento di relax.

E in effetti è proprio in Asia che affonda le radici l’arte della meditazione che si pratica al meglio con luci soffuse e atmosfere in penombra. A questo scopo si prestano anche le candele abatjour che creano effetti di luce soffusa. Questo tocco di luce che si ispira all’Oriente è particolarmente consigliato per le case con arredamento minimal perché serve a rendere l’ambiente più caldo e accogliente.

Su Relessere potrete dunque trovare delle candele che possono farvi rivivere le magiche atmosfere dell’india, della Birmania, della Thailandia direttamente a casa vostra. Cosa volere di più. Anche i prezzi sono estremamente vantaggiosi. Il profumo inebrierà tutta la casa e ti darà un senso magico di riposo e di relax.

Inoltre molti prodotti possono essere personalizzati con il tuo logo, con una forma e colori esclusivi come regalo aziendale. Le cere sono molto utilizzate anche nei centri benessere per creare l’atmosfera ideale per il giusto relax personale.
Su Relessere vi aspetta dunque un’ampia selezione di candele di design da regalare in ogni occasione sia in confezione singola sia in bellissime confezioni regalo.

Visto che si tratta di candele eleganti sono solitamente usate per l’arredamento di sale o camere da letto ma nulla vieta di metterle anche in bagno o in ambienti esterni, soprattutto in un patio o a bordo piscina. A livello decorativo le stesse candele si possono usare anche come idee regalo soprattutto se sapete che il destinatario ama l’Oriente e i profumi del Giappone, ma anche dell’India o di Bali.

Guida alla pedicure: le Lame Sgorbie

I piedi curati, dalle unghie smaltate e dalla pelle morbida e liscia, sono una caratteristica che denota molta attenzione per se stessi ed un’infinita eleganza, tant’è che anche gli uomini li apprezzano particolarmente.

Sia che si tratti della stagione estiva, in cui le scarpe aperte lasciano intravedere i piedi, sia che si tratti della stagione invernale, in cui le scarpe chiuse e gli stivali li nascondono, i piedi devono essere sempre curati anche perché, i disagi relegati a questa zona, si riflettono inevitabilmente anche sul benessere del resto dell’organismo.

I piedi, infatti, non costituiscono solo un mezzo estetico per parlare di sè e del proprio modo di essere, ma anche una parte del corpo di cui avere molta cura.

I trattamenti professionali di pedicure includono una serie di azioni sui piedi che non si limitano agli smalti colorati, difatti l’eliminazione dei calli, dei duroni e delle zone ipercheratosiche diventa essenziale per garantire un passo agevole e comodo, che non arrechi dolore o fastidio durante la deambulazione e la calzata delle scarpe. Questi inestetismi dei piedi vengono eliminati grazie all’aiuto preciso delle lame sgorbie.

Le lame sgorbie per pedicure in vendita sul portale pserviceweb.com sono classificate in base alle misure, adatte ai diversi tipi di manici specifici. Ognuna di esse ha una finalità particolare che nella pedicure riveste un ruolo essenziale.

Accanto alla varietà di lame sgorbie vendute singolarmente, vi sono anche dei kit completi che consentono di acquistare insieme un set della linea Basic o Top.

In genere le lame sgorbie vengono utilizzate nella podologia e nella pedicure per l’eliminazione degli accumuli ipercheratosici localizzati.

Gli stessi tendono a formarsi nelle zone maggiormente sottoposte a sollecitazione meccanica, quali i talloni e la pianta del piede, arrecando spesso molto disagio e dolore al passo. Anche i calli e i duroni si formano come risposta parafisiologica alla continua stimolazione di una particolare zona del piede, che induce la pelle ad ispessirsi per sopperire a tale sollecitazione potenzialmente lesiva.

Grazie all’utilizzo delle lame sgorbie queste ipercheratosicità possono essere rimosse con un unico gesto manuale, abile e professionale, dopo che la pelle è stata adeguatamente ammorbidita in un bagno di acqua calda e sali.

La praticità delle lame sgorbie vendute, sia singolarmente che in kit sul sito pserviceweb.com, non riguarda soltanto l’eliminazione veloce del problema, ma anche la possibilità di riutilizzo in quanto resistenti alle alte temperature. Essendo estraibili e rimontabili sui manici appositi, solitamente in legno, le lame sgorbie da pedicure in acciaio possono essere adeguatamente sterilizzate in autoclave per poi essere riutilizzate in totale sicurezza, senza il rischio di contaminazioni.

I piedi devono essere trattati con attenzione non solo per sfoggiarne una bellezza estetica, ma anche perché possono comportare disagi al resto del corpo. Il dolore proveniente dai piedi sottoposti ad uno stimolo algico costante interferisce dapprima con l’umore, per poi andare ad intaccare anche il benessere psico-fisico generale. Ecco quindi che l’attenzione verso la salute dei piedi assume un significato diverso ed importante.

Dei piedi sani, agili e veloci consentono di effettuare tutte le incombenze quotidiane con una maggior leggerezza ed abilità, riducendo al minimo i problemi di stanchezza.

Di contro piedi dolenti a causa di calli e duroni non possono sostare a lungo in piedi, nè camminare per lunghe distanze perché il dolore tende a diventare così intenso e continuo da minare l’intero sistema fisico e l’equilibrio generale. L’eliminazione degli accumuli cheratosici podali con l’aiuto delle lame sgorbie diventa dunque essenziale, sia che venga eseguito da mani esperte, sia che venga effettuato in casa.