Archivio della categoria: Matrimoni

wedding planner chieti

Quali caratteristiche importanti deve avere la wedding planner?

Il matrimonio è il giorno più importante della vita, quello che tutti vogliono che sia indimenticabile. Ecco perché la scelta delle persone alle quali affidarsi per organizzare la cerimonia e il ricevimento è fondamentale. Proprio per questo il primo requisito fondamentale di una wedding planner è la capacità di costruire immediatamente un rapporto di fiducia con gli sposi. Del resto essere investiti del compito di gestire il giorno più importante della vita di due persone è una grossa responsabilità, ma anche una enorme gratificazione. E’ un po’ come essere l’architetto dei sogni di qualcuno. Continua a leggere

location-matrimonio-ideali-salerno

Come cercare la tua location matrimonio ideale

Nella vita di ogni coppia uno dei momenti più importanti è il giorno del matrimonio, in quella giornata tutto deve essere tutto veramente perfetto e l’organizzazione, ancorché stancante, è ripagata con il ricordo di un giorno indimenticabile.

È per raggiungere questa perfezione, che ogni aspetto deve essere valutato con attenzione nei mesi precedenti al grande giorno, dall’abito al fotografo, dalle musiche alla cerimonia, dagli invitati alla location per il ricevimento.

Soprattutto il luogo dove compiere il ricevimento, deve essere oggetto di riflessione, esso è quello che resta di più nei ricordi, e la sua scelta deve essere valutata attentamente.

Molti sono gli aspetti da prendere in considerazione, si va dal budget a disposizione, al “taglio” che si vuole dare al matrimonio, dal numero degli invitati, alla stagione in cui è fissata la data dello sposalizio.

Se ad esempio la data scelta ricade nel periodo invernale, diventa difficoltoso, e soprattutto rischioso, scegliere di effettuare il ricevimento in un ambiente aperto, in questo caso si dovrà scegliere una sala di ricevimenti al chiuso, magari fornita di un bel parco esterno, ma che possa principalmente garantire il banchetto in un ambiente adeguato.

Dovranno essere valutate anche il numero delle persone invitate al ricevimento, diventa difficoltoso e soprattutto inadeguata la scelta di una sala di dimensioni raccolte, se questa dovrà ospitare centinaia di persone, il consiglio è di eseguire un “sopralluogo preventivo“, e di prestare la massima attenzione a garantire la comodità degli invitati.

Si dovrà prestare anche attenzione nel caso che si decida di avere un intrattenimento musicale, la presenza di una pista da ballo dove potersi scatenare deve essere contemplata, cosi come deve essere valutata la presenza di un parcheggio esterno ampio, e del fatto che la sala possa essere raggiunta con facilità.

Anche la composizione del ricevimento dovrà essere “attenzionata”, controllare sempre che vi sia a disposizione un menu bimbi, soprattutto nel caso in cui i piccoli ospiti saranno presenti in forze. Domandare inoltre se la cucina è attrezzata per piatti “alternativi”, e farlo soprattutto se tra gli invitati vi sono delle persone con allergie alimentari. Abbiate cura di poter avere la massima flessibilità nel disporre i tavoli degli invitati, e studiate con attenzione la composizione di quest’ultimi per evitare dispiacevoli situazioni.

Bastano solo un po’ di programmazione e una buona dose di buon senso, per scegliere la migliore location, location che incornicerà il giorno più bello e lo renderà oltremodo magico. Qui di seguito elencate delle bellissime location per matrimoni a Salerno.

menù vegetariano matrimonio

Come organizzare un menù vegetariano per il matrimonio: consigli

Quando si avvicina il grande giorno, i promessi sposi vogliono che tutto sia perfetto. Si scelgono il carattere e il testo per le partecipazioni, la futura sposa si fa accompagnare dai genitori a scegliere le bomboniere, il futuro sposo sceglie la chiesa dove si sposeranno e si assicura che tutto sia pronto per il grande evento. Tanto lui quanto lei, dunque, vivono con ansia ed attenzione l’attesa del matrimonio. Uno dei punti fondamentali dell’organizzazione del matrimonio è il menù del matrimonio, del rinfresco e del pranzo di nozze. Alcuni scelgono il menù mari e monti, altri organizzano un pasto con le specialità locali e regionali, altri ancora optano per un pranzo a base di solo pesce, magari in un ristorantino in riva al mare. Tuttavia, al giorno d’oggi, sono sempre di più le persone “convertite” al vegetarianismo e può capitare che alcuni ospiti o gli stessi sposi non mangino carne, pesce ed altri neanche i prodotti di origine animale come latte, uova o burro.

Consigli pratici per un menù vegetariano

Organizzare un menù del matrimonio vegetariano impone alcuni accorgimenti, in grado di far sposare pietanze vegetali ad una presentazione elegante del piatto, degna di un rinfresco nuziale. Partiamo dal presupposto che, a seconda del periodo dell’anno in cui cade la fatidica data, il menù cambia radicalmente. Infatti, è importante scegliere sempre delle verdure di stagione, in modo tale da essere sempre sicuri della qualità degli ortaggi. Mentre per i matrimoni nel periodo estivo possiamo optare per dei piatti a base di pomodoro, melanzane, zucchine, peperoni o cetrioli, per l’inverno privilegeremo cavolo nero, barbabietole, finocchi o spinaci.

Una buona idea per l’inizio del pasto consiste nella preparazione di un antipasto semplice ma al tempo stesso elegante. In primavera e in estate si può preparare un piatto misto, con verdure grigliate e un carpaccio di barbabietola rossa con rucola e una spolverata di grana in scaglie. Per i matrimoni celebrati in autunno e in inverno puntiamo invece su un piatto a base di finocchi gratinati, zucca in agrodolce e crêpes di spinaci.
Per quanto riguarda i primi, nel periodo estivo delle lasagne bianche al pesto di pistacchi potrebbero essere l’ideale mentre per l’inverno potremmo optare per dei tagliolini al tartufo o per un risotto arancia e cannella.
La scelta più difficile per un menù vegetariano riguarda sempre il secondo piatto che, nelle diete onnivore, comprende quasi sempre carne o pesce.

Nel nostro caso dobbiamo trovare un’alternativa vegetale che sia però nutriente e che lasci l’ospite sazio e soddisfatto. Per i mesi più caldi possiamo ordinare quiche di asparagi, tortini di zucchine e provola più un’insalata di funghi champignon con glassa di aceto balsamico. Per i mesi freddi degli straccetti di seitan ai funghi porcini potrebbero fare al caso nostro.

Della frutta di stagione e un gelato alla vaniglia e noce accompagneranno gli ospiti verso il dessert. Chi conosce la ristorazione sa quanto è importante la chiusura del pasto e la presentazione di un buon dolce lascerà agli ospiti il ricordo di una splendida giornata. Oltre alla wedding cake, ovvero la torta nuziale, serviremo una mousse al cioccolato fondente, more e mascarpone per una chiusura sicuramente d’effetto.