comprare mi piace per la pagina Facebook

Comprare mi piace: chi usa questa tecnica?

Comprare mi piace per gruppi e pagine Facebook é cosa nota e molto diffusa, ma chi usa questa tecnica?

 

Perché acquistare mi piace?

 

Una pagina su Facebook con tanti mi piace é per molti sinonimo di popolarità, ma non solo.

Una pagina che offre e sponsorizza un servizio sembrerà più affidabile se i mi piace sono tanti.

Ad esempio tra due pagine che promuovono lo stesso articolo, (es. creazione di siti web), la nostra scelta cadrà quasi sicuramente su quella con i maggior mi piace.

Inconsciamente é come un feedback, più mi piace = più garanzia.

 

Chi usa questa tecnica?

 

Scovare chi usa la tecnica del comprare mi piace é difficile senza parlare direttamente con i gestori delle pagine, ammesso che ve lo confidino.

Ma a grandi linee alcune aziende, che siano piccole o medie imprese o affermate, comprano mi piace appena creata la pagina da sponsorizzare, questo per fare un “ingresso trionfale” sui social, pensate se un negozio affermato della vostra zona aprisse una pagina con solo 4 mi piace: cosa pensereste?

Questo anche per stimolare mi piace successivi, sfruttando quella specie di “garanzia” e fiducia date dai tanti followers.

Non sono da meno cantanti alle prime armi, piccoli artigiani o artisti in cerca di fama.

Ma chiunque può acquistare mi piace su Facebook, non bisogna necessariamente promuovere un prodotto o essere aziende e negozio, un semplice privato può creare una pagina dedicata al proprio Chow Chow per fare un esempio, e comprare mi piace.

 

Come comprare i mi piace?

 

Esistono davvero tante pagine o siti web dedicati alla vendita di mi piace, ma attenzione all’onesta di questi.

Anche vere e proprie agenzie di marketing offrono nei loro pacchetti promozionali tot mi piace inclusi.

Molti privati offrono questi servizi, tanti dei quali giovani in cerca di un lavoretto per arrotondare.

Ma se proprio volete acquistare mi piace verificate bene a chi vi affidate. Visionate più siti o pagine che offrono questi servizi, valutate i prezzi, che sono svariati e non ci sono cifre standard, ognuno decide per sé.

I prezzi sono pero per pacchetti da tot mi piace, ad esempio 20 Euro per 100 mi piace, 40 Euro per 200 mi piace, e via dicendo.

Secondo alcuni servizi i mi piace si possono scegliere tra immediati o dilazionati, ad esempio spalmati su un mese.

 

Funziona comprare mi piace?

 

Se vi affidate ad un servizio onesto Si’, i mi piace ordinati li avrete, ma spesso sono profili gestiti da computer e non sono quindi persone fisiche che interagiranno con la vostra pagina, con i vostri post, e quindi non consiglieranno i vostri prodotti ad esempio ad amici perché considerati di ottima qualità.

 

Fonte: www.Marketing-Seo.it

video-capture

Recensione di Movavi Screen Capture Studio

Movavi Screen Capture Studio: è questo il tipo di programma che deve essere adoperato da tutti coloro he hanno intenzione di realizzare degli ottimi video ed allo stesso tempo che vogliono modificarli con attenzione, evitando una vasta serie di errori che risultano essere tutt’altro che piacevoli da commettere.

Un programma molto semplice da sfruttare

Il programma di Movavi Screen Capture Studio risulta essere abbastanza semplice da sfruttare ed in grado di offrire, ad una persona, un livello di soddisfazione che risulta essere veramente elevato nell’utilizzo dello stesso software: la cattura video più semplice possibile!
Con pochissimi passaggi sarà infatti possibile ottenere il massimo livello di soddisfazione mentre si realizza un video, procedura che sarà veramente piacevole visto che, con questo programma, si potranno effettuare poi delle modifiche che risultano essere semplici e piacevoli da vedere coi propri occhi, senza che vi possano essere delle complicazioni future di ogni genere.

Un programma dalle tante modifiche

Ma il piacere successivo a quello relativo alla realizzazione del video consiste nella modifica dello stesso, la quale potrà essere effettuata in diversi punti specifici del video.
Basterà solo ed esclusivamente effettuare dei pochi e rapidi passaggi che garantiranno, ad una persona, la concreta possibilità di poter effettuare tutti quei cambiamenti che saranno in grado di rendere migliore il volto di una persona nel video.
Sarà quindi possibile poter ottenere un livello di soddisfazione unica sotto ogni aspetto: correggere il colore oppure effettuare altri tipi di modifiche che hanno come scopo quello di rendere migliore il video saranno dei procedimenti che potranno essere effettuati senza che vi possano essere delle complicazioni di ogni natura.
Basterà solo ed esclusivamente scegliere i diversi tipi di funzioni presenti in questo programma ed il gioco potrà essere portato al termine in una maniera rapida e veloce, senza che vi possano essere problemi di ogni tipologia.
Sarà quindi possibile raggiungere il massimo livello di soddisfazione senza alcun particolare limite, visto che con questo programma quasi ogni operazione di modifica e miglioramento del video risultano essere possibili da effettuare.

Il rendere piacevole un video

Se rendere piacevole un video risulta essere un tipo di operazione che si vuole svolgere, basterà semplicemente sfruttare i diversi filtri presenti in questo particolare tipo di programma.
Sarà possibile accedere ad una vastissima gamma di funzioni in maniera rapida e veloce, senza che vi possano essere delle complicazioni di ogni tipo: aggiungere musica, scritte ed altri elementi rappresenta un tipo di operazione che potrà essere svolta in maniera unica e precisa, senza che vi possano essere limiti di ogni genere.
Di conseguenza, con questo particolare modo di agire sarà possibile poter raggiungere un livello di soddisfazione unico nel momento in cui si deve realizzare un video che risulta essere particolare.
Si devono solo scegliere tutti gli elementi che si vogliono ed ecco che, in meno di qualche minuto, sarà possibile poter essere sicuri del fatto che, senza che vi possano essere complicazioni di ogni tipo, si potrà ottenere un video spettacolare che merita di essere visto coi propri occhi.
Tutto questo grazie ovviamente al programma di Movavi Screen Capture Studio, il quale sarà in grado di garantire il massimo livello di soddisfazione ad una persona, che potrà facilmente essere soddisfatta del lavoro svolto fino a quel momento, il tutto in un modo veramente rapido e veloce e privo di ogni conseguenza negativa.

training autogeno in gravidanza

Il training autogeno in gravidanza

Tutte le donne che si preparano a diventare mamme possono vivere le ultime fasi della gravidanza nella maniera più rilassata possibile grazie al training autogeno.

Questa tecnica di rilassamento infatti, permette alla gestante di prepararsi psicologicamente (e non solo) al parto.

Sono tanti i corsi di training autogeno che potranno garantire un ottimo risultato dal punto di vista dello stato fisico della mamma, senza tra l’altro creare alcun problema al nascituro. Il fine del training autogeno durante la gravidanza è dunque quello di alleviare il dolore del parto e del travaglio. Sono tanti gli studi effettuati per verificare i risultati, derivanti dal training autogeno in gravidanza, e i risultati fin qui rilevati sono positivi.

Non solo benefici fisici: infatti il training autogeno sembra abbia degli effetti estremamente positivi anche sull’umore che viene mantenuto molto sereno, creando un bilanciamento tra le oscillazioni ormonali e le ovvie insicurezze legate al cambio di abitudini, ruoli e molto altro ancora. Dunque poter effettuare degli esercizi di training autogeno durante la gravidanza può essere un ottimo consiglio per quelle donne che si apprestano a diventare mamme.

Il training autogeno rientra tra quelle tecniche di rilassamento e psicoterapia che vanno appresi in maniera graduale e svolti con una certa regolarità così da poterne ottenere positivi benefici. Uno dei più utili è sicuramente il RAT, training autogeno respiratorio che permette alla donna di sciogliere e muovere nella maniera migliore i muscoli che sono coinvolti nel parto.

Sembra che il training autogeno possa portare a degli ottimi risultati anche per ciò che riguarda la riduzione di disturbi della gravidanza e dunque favorire una gestazione serena e senza alcun tipo di preoccupazione per le future mamme.

Per chi fosse interessato a svolgere corsi di training autogeno  è importante conoscere alcune informazioni dettagliate circa questa modalità di esercizi. Esso può aiutare a concentrarsi sulle funzioni positive dei cambiamenti fisici che avvengono nel periodo della gestazione, cosa fondamentale per le donne che affrontano una gravidanza e che possono andare incontro a dei cambiamenti. Una tecnica terapeutica per la mamma ma anche per il nascituro.

La tecnica di allenamento chiamata training autogeno, con l’esercizio garantisce degli effetti positivi nell’organismo stimolando la produzione di endorfine. Queste sono delle molecole che hanno sede nel cervello e che se rilasciate contrastano agitazione ed ansia favorendo in maniera positiva e con un meccanismo molto semplice anche l’attenuazione dei dolori. Inoltre, il training autogeno porta anche ad una diminuzione dell’attività del sistema nervoso vegetativo, determinando un graduale decremento delle risposte viscerali e muscolo-volontarie che si associano a stati di tensione nell’organismo tipici del parto.

Chiaramente, per poter ottenere qualsiasi tipo di buon risultato, la futura mamma dovrà garantire la massima disponibilità ed impegno costante poiché può non bastare un allenamento saltuario per avere dei benefici. Infatti è importante dare continuità al training autogeno proprio per garantire la massima tranquillità alla donna che così contrasterà al meglio anche il dolore delle ultime fasi del parto. Tramite questo allenamento specifico, durante il travaglio, la donna in gravidanza che abbia effettuato gli esercizi nella maniera migliore, potrà sentire meno dolore provocato dalle contrazioni concentrandosi su quanto sta accadendo. Si vedrà anche migliorata la capacità di mantenere la calma nella parte finale della gravidanza e soprattutto durante il parto, oltre ad aumentare autocontrollo e fiducia in sé stesse.

Seguire dei corsi di training autogeno  può essere un’ottima pratica per le donne che si apprestano a diventare mamme non solo per il momento della nascita, ma anche in seguito. Infatti, come dimostrato da risultati di recenti studi, gli effetti benevoli del training autogeno continuano anche dopo la gravidanza, rendendo così la mamma sempre pronta ad affrontare nel miglior modo possibile i problemi che possono scaturire dalla responsabilità di essere genitori e di crescere un bambino.

 

parto-01

Ritornare in forma dopo la gravidanza senza stressarsi

Non tutte le donne durante la gravidanza aumentano allo stesso modo di peso. C’è chi parte da un peso forma ideale e ingrassa il giusto e chi, invece, parte da già da uno stato di sovrappeso e deve fare molta attenzione ai chili che prende durante il corso dei nove mesi. Una volta partorito però, come si fa a ritornare in forma e a perdere peso? Ecco qualche considerazione che può aiutare a ritornare in forma dopo la gravidanza senza stressarsi.

Come tornare subito in forma dopo il parto

parto-02Prima di tutto la domanda che sorge spontanea è: perché si dovrebbe tornare subito in forma dopo il parto? C’è tutto il tempo per farlo e nessuno che ci rincorre. Purtroppo la società di oggi ci vuole sempre belli e in forma, e così, non si fa nemmeno in tempo a partorire che già si pensa a come buttare giù i chili in eccesso e come far ritornare la pancia piatta. Ebbene la pancia piatta è soprattutto dovuta a una questione genetica, al tipo di gravidanza, a come ha reagito la nostra pelle all’aumento di volume dell’addome, quindi mettiamoci l’anima in pace perché non è detto che la muscolatura rientri esattamente al suo posto. Tuttavia si può fare molto per ricominciare a trovare un peso forma.

Per prima cosa, potrà sembrare una sciocchezza ma invece è assolutamente vero, il modo più semplice per cominciare a perdere peso dopo aver partorito è allattare al seno il neonato. L’allattamento al seno, infatti, consente di bruciare calorie, ma soprattutto aiuta l’utero a diminuire di dimensioni e di ritornare a quella di partenza. Quindi almeno per le prime settimane, concentriamoci sul bambino, avviamo l’allattamento e riprendiamoci dalle fatiche del parto e della gravidanza, gli esercizi si potranno fare più in là.

Tornare in forma dopo il parto cesareo

Chi ha partorito mediante taglio cesareo dovrà fare le cose ancora più con calma. Infatti, il taglio cesareo è un intervento a tutti gli effetti e ha quindi necessità di un periodo di recupero variabile da donna a donna. Generalmente occorre attendere almeno 3 mesi prima di cominciare a fare sforzi perché i punti, soprattutto quelli interni, hanno necessità di saldarsi bene, così come i tessuti devono riconnettersi. Inoltre, molto spesso, chi partorisce con taglio cesareo si ritrova a fare i conti con un addome gonfio e flaccido, soprattutto in prossimità della cicatrice. Il consiglio, in questo caso, è quello di iniziare con una moderata attività fisica e sotto controllo del proprio ginecologo o medico.

Esercizi post parto

Ci sono una marea di esercizi post parto e di tutorial che si trovano sul web, basta scegliere quelli più abbordabili a seconda delle proprie condizioni per fare un po’ di movimento, però, una cosa molto importante è l’alimentazione. Bisogna mangiare tutto e con moderazione, cercando di evitare cibi troppo grassi o troppo conditi. Se poi si vuole fare ricorso a qualche integratore, uno di quelli concessi in allattamento è l’alga spirulina che aiuta a perdere peso ed è anche un ottimo antiossidante.

valvola caldaia in manutenzione

Assistenza caldaie: i vantaggi dei ricambi originali

Con l’’arrivo dell’inverno e di conseguenza del freddo, arriva anche l’imponente problema della manutenzione delle caldaie a gas per il riscaldamento delle nostre abitazioni. Il più delle volte però non sappiamo a chi rivolgersi per gli annuali controlli dovuti alla revisione caldaia. Sul mercato infatti sono diversi i centri assistenza, a volte non qualificati e sopratutto non autorizzati. La scelta non è facile, bisogna stare attenti a chi ci si rivolge.

Nella provincia di Torino ad esempio sono centinaia i centri di assistenza, e Il consiglio è quello di rivolgersi sempre a centri assistenza caldaie autorizzati e qualificati.

Continua a leggere

curvatrici-usate-annunci

Sei in cerca di una curvatrice usata? Dove acquistare online

Se la vostra più grande passione è il fai da te, potreste aver bisogno di una curvatrice, ossia di un utensile molto utile costituito da un disco regolabile a mezza luna, che consente la curvatura di diversi materiali; utili per la costruzione di impianti idraulici e termici, o anche per la realizzazione di griglie (solitamente in ferro battuto), ringhiere, sculture o semplicemente per realizzare la tanto desiderata scaffalatura con sinuose e perfette curve laterali. Questo attrezzo vi permetterà di realizzare delle precisissime curve grazie alla forza e alla precisione che esercita, evitandovi così il duro lavoro della battitura del ferro mediante utensili scomodi e manuali.

E’ possibile realizzare oggetti e sculture di qualsiasi genere, insomma, questo è l’utensile perfetto per chi ama il bricolage o il lavoro artigianale, poiché sostituisce attrezzature pesanti e scomode, che richiedono un elevato spreco di forze e di tempo.

La curvatrice, consente a chiunque di poter intraprendere un lavoro in base alle esigenze, moderando il prezzo, ed aumentando la precisione, garantendo così un’ottimo risultato.

Per procurarvi una curvatrice usata, dovete sapere prima di cosa avete bisogno, poiché esistono due tipi di curvatrici, ossia manuale ed industriale; manuale per piccoli lavori di bricolage, ed industriale per lavori di grosso calibro. Se il lavoro che vi interessa è un lavoro di bricolage o di riparazione di oggetti per la casa, la scelta migliore sarà quella di ovviare per una curvatrice manuale usata, che nella sua forma ricorda molto un trapano.

Per quanto riguarda i prezzi di questi attrezzi, nuovi, si parte da un minimo di 41,90 Euro per una curvatrice piega-tubi da dodici, quindici e ventidue millimetri, passando per una piegatrice universale da 239,00 Euro utile per qualsiasi tipo di lavoro di bricolage. Ovviamente si possono trovare delle curvatrici usate online a prezzi stracciati, come ad esempio a 18,00 Euro per una curvatrice composta da quattro pezzi componibili, facilmente individuabili su siti che vendono esclusivamente materiale “industriale” o per bricolage, o anche affidarsi ad altri siti dove una curvatrice usata per tubi di matrice dodici, viene venduta a 189,00 Euro. Sul portale Exapro sono presenti numerose macchine curvatrici usate. Per visualizzare gli annunci clicca qui.

Il mondo del bricolage vi da modo di esprimere il vostro lato creativo, quindi perché non enfatizzare ancora di più questo vostro lato creativo affidandovi ad un attrezzo come la curvatrice manuale? Si sa, ognuno di voi è capace di pensare a cose quanto meno straordinarie, ma non sa come metterle in pratica, questo straordinario attrezzo vi darà la possibilità di realizzare qualunque cosa pensiate.

Oltre ad essere un attrezzo estremamente utile nella vita quotidiana di un bricoleur, questo particolare utensile è costituito da parti in ferro molto resistenti, che garantiscono la buona riuscita del lavoro. Inoltre, pur non disponendo di particolari sistemi di sicurezza, è costruita in modo tale da evitare incidenti gravi.

L’unica sicurezza “assoluta” è dettata da voi durante le operazioni di lavoro, mettendo in atto sistemi di protezione individuale DPI, ossia guanti appositamente pensati per questo tipo di lavoro, tuta integrale e scarpe anti infortunistiche. Insomma, cosa state aspettando, l’acquisto di una curvatrice manuale usata è ciò che fa al vostro caso.

Dove acquistare gli strumenti per la coltivazione indoor

Il miglior sito per la coltivazioni indoor

Idroponica.it è un e-commerce dedicato agli amanti del giardinaggio, sul quale è possibile trovare un vasto catalogo assortito comprendente ogni tipo di articolo per la coltivazione indoor ed outdoor.

Sul sito web infatti sono presenti kit di illuminazione, impianti per la coltivazione idroponica, semi per piante e fiori, fertilizzanti, grow box e tutto ciò che serve per creare il proprio orto personale direttamente a casa propria.

In particolare, proprio come suggerisce il nome del sito web, Idroponica.it è specializzato nella vendita di prodotti per la coltivazione idroponica, ovvero la tecnica moderna ed efficiente che vede le radici piantate in una miscela di acqua e fertilizzanti, e la tecnica aeroponica, in cui le radici sono sospese ed alimentate attraverso la nebulizzazione di sostanze nutritive.

 

Il mondo del giardinaggio a portata di click

 

Idroponica.it è un e-commerce italiano, dedicato a tutti coloro che vogliono far crescere le loro piante in modo rigoglioso, ma che non hanno a disposizione molto spazio. Il sito web ha infatti un occhio di riguardo per due tecniche di coltivazione moderne ed efficienti: l’idroponica e l’aeroponica.

Queste consentiranno a chiunque, in modo facile e veloce, di ottenere un raccolto oppure una fioritura fino ad otto volte migliore rispetto a quello ottenuta con i metodi di coltivazione tradizionali.

Il successo di queste due tecniche è dovuto ad un costante controllo della temperatura, dell’umidità, dell’acidità, dell’illuminazione alle quali le piante sono esposte e, grazie agli strumenti messi a disposizione da Idroponica.it, sarà possibile eseguire tutte queste operazioni, in modo facile, rapido e soprattutto divertente.

Lo store on-line dedicato al mondo della coltivazione infatti mette a disposizione ogni tipo di strumento: kit di illuminazione, fertilizzanti, termometri, grow box, vasi e contenitori sono solo alcuni dei prodotti presenti nel vasto catalogo di Idroponica.it.

Sul sito web inoltre sono disponibili numerosi manuali, guide e video tutorial su come coltivare le proprie piante in modo pulito sicuro ed efficiente ed ottenere un raccolto di cui andare orgogliosi.

 

I kit di coltivazione indoor di Idroponica.it

 

Idroponica.it è il portale di riferimento per tutti gli amanti del giardinaggio, soprattutto per i principianti alle prime armi. Il sito web infatti ha messo a disposizione tutto il necessario per poter diventare degli esperti della coltivazione in pochi click.

Semplicemente sfogliando il catalogo virtuale di Idroponica.it, infatti, si possono trovare kit di coltivazione indoor, che contengono tutto il necessario per poter cominciare da subito a piantare.

Questi sono infatti completi e già pronti all’uso e non richiedono l’ausilio di strumenti aggiuntivi. In un click sarà quindi possibile diventare grower di alto livello, acquistando kit di coltivazione e grow box allestite da usare subito.

I kit presenti su Idroponica.it sono diversi ed adatti ad ogni esigenza: ci sono i set completi per la coltivazione in terra, i kit per la coltivazione idroponica e quelli per la tecnica aeroponica. Ogni kit è dotato di illuminazione, fertilizzanti, pH test, strumenti per l’invasamento, timer e ovviamente di una guida completa ricca di consigli e suggerimenti.

lampade hps cooltube per giardinaggio indoor

Cooltube: cosa sono e a cosa servono?

I cooltube, molto probabilmente chi si districa nell’ambiente indoor, sono sistemi che consentono l’espulsione dell’aria calda dal bulbo.

 

Il funzionamento di un cooltube

 

Innanzitutto i cooltube sono disponibili in varie misure, il loro funzionamento tuttavia è identico sia che sia che sia un extracool che sia un sistema di raffreddamento più piccolo.

Essi sono realizzati in vetro e sono montati tra il filtro e l’estrattore del sistema di aerazione dell’impianto.

A seconda di quanto sia grande l’impianto, è chiaro che si andranno ad installare o cooltube più grandi oppure, se disponiamo più di un impianto di aerazione, andranno installati (a seconda della necessità) su ogni forza d’uscita.

In oltre, qualora si voglia, è possibile utilizzare il sistema definito combo.

Ovvero l’installazione di più cooltube, uno dopo l’altro, per unmassimo di quattro.

 

Come installare un cool tube

 

L’installazione del cooltube è universale ed è utilizzabile per ogni cooltube, di varia misura. Indifferentemente dalla misura potrete installarlo tranquillamente. Ecco la procedura:

installare un filtro a carboni attivi, che serve ad eliminare gli odori all’interno della piccola serra o grow room.

collegare il cooltube al filtro a carboni attivi, dopo averlo collegato ed assicuratoci che non ci siano perdite, occorre collegare l’estrattore.

collegare infine un tubo di scarico che porti all’esterno l’aria, in maniera da avere un continuo e costante ricircolo.

Vantagi nell'usare un cool tube nella grow roomIl materiale da utilizzare per le varie connessioni tra elementi è l‘alluminio. Infatti, proprio grazie alle sue proprietà è possibile renderlo molto flessibile. Le condotte dovranno essere spesse circa 10-15 cm.

L’importanza sta tutta nella potenza dell’estrattore. Infatti, è questo che consente il funzionamento del riflettore cooltube, attraverso l’aspirazione dell’aria e dalla quantità aspirata ed estratta, riesce a tirar fuori o meno aria calda dalla grow room.

Il cooltube è conosciuto in Italia anche con il nome di kit di raffreddamento a luce. L’estrattore dovrà funzionare 24 ore su 24 affinché l’impianto che abbiamo montato sia sufficientemente performante. Quindi, se si deve risparmiare su qualcosa, il primo consiglio è quello di non farlo sull’estrattore.

Considerando che se si blocca anche solo per un paio d’ore i danni possono essere rilevanti. O meglio, potrebbe nullificare tutto il meccanismo di funzionamento e i benefici che la pianta riesce ad ottenere da questo sistema di raffreddamento.

Infatti, esso oltre a tenere temperature ideali, riesce ad abbattere il tasso d’umiditàinterno. Cosa indispensabile per le culture.

 

Ai giorni d’oggi è di fondamentale importanza..

 

Restare al passo coi tempi e cercare anche di risparmiare qualcosina. Ad oggi, sempre più persone, cercano di coltivare anche in ambienti chiusi in modo che le culture non subiscano gli agenti atmosferici.

Quindi, al fine di adottare un ambiente consono alla crescita di determinate coltivazioni, è opportuno che si adottino sistemi come il cooltube, altrimenti detto kit a raffreddamento a luce.

Questa è veramente una delle trovate più economiche per riuscire a tenere a casa, o in una stanza, la nostra piccola coltivazione.

A seconda della metratura, attraverso apposite tabelle e calcoli, sarà possibile installare l’impianto cooltube ideale. Esso richiede veramente poco, soltanto un po’ di impegno e buona volontà e in pochi minuti potrete avere il vostro impianto.